Presentazione della biografia di Yadana Bellamy, l’ultima principessa birmana

 23/05
Immagine dell'evento Presentazione della biografia di Yadana Bellamy, l’ultima principessa birmana

Le Mie Nove Vite: da Mandalay a Firenze – L’autobiografia dell’ultima principessa birmana
Lunedì 23 maggio alle ore 16.30, presso il Rettorato dell’Università di Napoli L’Orientale in Via Chiatamone 61, verrà presentato il libro autobiografico di June Rose Yadana Bellamy. L’evento sarà anche un’occasione per discutere delle tragiche vicende del Myanmar dopo oltre un anno dal golpe militare che ha posto fine alla difficile transizione democratica.


Figlia di una principessa della casa reale birmana e di un imprenditore australiano, June Rose Yadana Bellamy attraversa quasi un secolo durante il quale le vicende personali si intrecciano con grandi avvenimenti storici. Cresce nella Birmania al tempo della colonizzazione inglese, si rifugia in India durante la seconda guerra mondiale incontrando Jawaharlal Nehru, diventa amica di Imelda Marcos nelle Filippine e avrà un breve e burrascoso matrimonio con il dittatore birmano Ne Win.


Sarà il matrimonio nel 1954 con un giovane medico napoletano a portarla in Italia, che diventerà poi la sua seconda patria. Le nove vite June Bellamy sono segnate da continue rotture, ripartenze, grandi successi ed improvvise cadute, tragedie personali e travolgenti passioni. La sua autobiografia, anche grazie alla splendida scrittura del giornalista de La Stampa Francesco Moscatelli, accompagna il lettore in un viaggio affascinante tra Asia e Europa, dalla Mandalay degli anni ’30 alla Firenze dei nostri giorni.


Saranno presenti Giuseppe Gabusi, esperto di politica birmana, Università di Torino; Francesco Moscatelli, coautore del libro; Paola Paderni, storica dell’Asia, Università di Napoli L’Orientale; Michele Postiglione Bellamy, figlio dell’autrice e attivista per la democrazia in Myanmar; Antonia Soriente, studiosa di letteratura del Sudest Asiatico, Università di Napoli L’Orientale. Coordina Pietro Masina, docente di Storia del Sudest Asiatico, Università di Napoli L’Orientale.