Presentazione, obiettivi formativi, sbocchi occupazionali

Il Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Culture dell’Asia e dell’Africa è di durata biennale e fa parte della Classe LM-36 in Lingue e letterature dell’Africa e dell’Asia. Al termine si consegue il titolo di studio: Laurea Magistrale in Lingue e Culture dell’Asia e dell’Africa (classe LM-36). Per conseguire la Laurea lo studente deve aver acquisito 120 CFU.

Il Corso è articolato in due curricula: 
  • Curriculum 1 – Lingue e letterature
  • Curriculum 2 – Storia e civiltà

Il Corso di Laurea Magistrale in Lingue e Culture dell’Asia e dell’Africa si distingue per la sua articolata organizzazione didattica e l’ampio ventaglio di insegnamenti di lingue e culture dei paesi asiatici e africani. Fortemente connotato in senso linguistico-letterario e storico-culturale, il Corso offre la possibilità di conseguire un titolo di studio altamente specialistico e competitivo. L’obiettivo principale del Corso è di fornire indubbie competenze linguistiche e approfondite conoscenze delle relative civiltà nella loro variegata complessità e nei diversi campi della letteratura, della storia, della religione, della filosofia, delle istituzioni e dell’archeologia, studiate e analizzate nella loro evoluzione storica, dall’epoca antica al periodo moderno e contemporaneo. 

Il percorso formativo del Corso di Laurea Magistrale consente agli studenti di perfezionare la conoscenza di una lingua asiatica o africana e della letteratura relativa e di acquisire un’ampia e approfondita conoscenza della complessa realtà culturale di una civiltà asiatica o africana. A seconda del curriculum, essi saranno provvisti dell’utile strumento fornito dalla conoscenza di una seconda lingua orientale o africana (curriculum 1), oppure avranno approfondite conoscenze umanistiche di ampio respiro: storiche, filosofiche, artistiche nell’area culturale prescelta (curriculum 2). Essi conosceranno, inoltre, le procedure di analisi e descrizione di lingue extraeuropee, le filologie, le storie e le culture attinenti e il loro impiego pratico nel mondo del lavoro e dell’impresa, a livello nazionale e internazionale.

I numerosi accordi di cooperazione e di scambio con università estere, che consentono agli studenti di svolgere un periodo di studio e di ricerca all’estero e di perfezionare le conoscenze e le competenze linguistiche, costituiscono una solida base del profilo internazionale del Corso, in linea con la specificità dell’Ateneo, caratterizzata da una generale vocazione scientifica e culturale con una spiccata prospettiva internazionale.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea Magistrale LM-36 in Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa mira a formare laureati che:
  • abbiano acquisito solida padronanza linguistica in una lingua asiatica o africana, nella sua forma scritta e orale e ne conoscano la genesi e lo sviluppo diacronico;
  • siano in possesso di conoscenze avanzate della letteratura inerente alla lingua asiatica o africana oggetto di studio e siano in grado di applicarle per l’analisi di differenti testualità;
  • siano in possesso di conoscenze avanzate della storia e delle realtà sociali e culturali delle civiltà africane e asiatiche nella loro dimensione antropologica, filosofica, religiosa, artistica, documentaria, archeologica e di genere;
  • siano in possesso di avanzate competenze relative agli strumenti informatici e alle metodologie adatte allo studio delle lingue e culture, storia e società dei paesi dell’Africa e dell’Asia; 
  • abbiano acquisito le tecniche di ricerca richieste per il reperimento e l’uso critico delle fonti;
  • siano in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano.

Il Corso di Laurea Magistrale in Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa si distingue per l’ampia offerta di insegnamenti relativi alle lingue e alle culture dei paesi africani e asiatici. 

Obiettivo principale del corso è di fornire agli studenti elevate competenze per interpretare le complesse realtà dei paesi dell’Asia e dell’Africa non solo in campo linguistico ma anche in campo letterario e storico-culturale. 

Fortemente connotato in senso linguistico-letterario e storico-culturale, il biennio in cui si sviluppa il corso offre la possibilità di coniugare l’apprendimento avanzato di una lingua africana o asiatica con l’acquisizione di: 

  • strumenti teorici e metodi della ricerca linguistica miranti alla descrizione e all’analisi delle lingue anche attraverso ICT (Information and Communication Technology);
  • conoscenze approfondite sulle letterature relative alla/e lingua/e di studio, con particolare riferimento all’interpretazione, all’edizione e alla traduzione del testo;
  • competenze nelle procedure di analisi e descrizione delle lingue extraeuropee, nello studio delle loro filologie e la loro utilizzazione  pratica nel mondo del lavoro e dell’impresa, sia in Italia sia in ambito internazionale;
  • capacità di analisi e di riflessione critica sui processi storici, relativi al passato o alle realtà contemporanee, nei contesti politici e socio-culturali dell’area oggetto di studio;
  • strumenti di analisi delle rappresentazioni interculturali attraverso le varie espressioni letterarie, artistiche e visuali inerenti le aree di riferimento;
  • conoscenze complementari nel campo delle discipline archeologiche, filosofiche, storico-religiose, antropologiche e negli studi di genere.

Durante il biennio gli studenti hanno la possibilità di perfezionare le proprie conoscenze linguistiche e/o di acquisire altre abilità professionali attraverso soggiorni all’estero o tirocini formativi presso aziende, enti e istituzioni culturali, organizzazioni non governative e università convenzionate con l’Ateneo.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI

La figura professionale che il corso di laurea magistrale in Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa intende formare è quella di “esperto e consulente di lingue, letterature e culture dell’Asia e dell’Africa”.
I laureati in Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa potranno svolgere:
  • funzioni di elevata responsabilità nei settori dei servizi culturali in Italia e all’ estero (istituti di cultura e di ricerca pubblici e privati), presso enti, istituzioni governative e istituzioni locali nell’ambito dei servizi interculturali e di mediazione; 
  • funzioni di esperti traduttori di testi letterari e tecnici;
  • funzioni di esperti nel campo dell’editoria specialistica, anche digitale, soprattutto in ambiti connessi alla redazione e/o alla revisione critica di testi scritti, audiovisivi e multimediali;
  • funzioni di consulenza come specialisti di area nei settori economici a vocazione internazionale e presso imprese commerciali e industriali;
  • funzioni di analisti di area e consulenza per enti e istituti, pubblici e privati, italiani e internazionali;
  • funzioni di esperti nel settore della cooperazione internazionale e allo sviluppo;
  • funzioni di consulenti nella promozione di eventi culturali e artistici.

Il laureato in Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa avrà acquisito elevate competenze nelle lingue orientali e/o africane e una solida conoscenza storico-culturale dell’area linguistica studiata. I laureati potranno utilizzare le competenze acquisite nei campi della traduzione di testi specialistici, nel commento critico e nell’analisi filologica testuale e comparativa delle traduzioni letterarie come pure nel settore dell’editoria. I laureati potranno altresì avvalersi delle competenze specialistiche acquisite nei campi della lessicografia, dei lessici settoriali e tecnici, per lo sviluppo e l’utilizzo di strumenti informatici per le lingue dell’ Asia e dell’ Africa, il language planning, la didattica di lingue extraeuropee, per le problematiche del multilinguismo, ecc.

L’articolata conoscenza della storia e delle civiltà orientali e africane fornirà strumenti critici di analisi secondo i più aggiornati orientamenti metodologici e consentirà di utilizzare le conoscenze acquisite nella comprensione e nella soluzione di problematiche socio-culturali connesse all’incontro di popoli e culture.

Il corso, previa ulteriore formazione, fornisce la preparazione adeguata alla prosecuzione degli studi nei Dottorati e nei Master di secondo livello in Italia e all’ estero.

I laureati del corso magistrale Lingue e culture dell’Asia e dell’Africa, potranno trovare occupazione come traduttori di livello elevato nel settore dell’ editoria; potranno svolgere funzioni di redattori e di revisori di testi tecnici e di testi per la pubblicità; ricoprire ruoli di esperti culturali e linguistici presso enti e istituti di cultura italiani all’estero, presso istituzioni dello Stato, istituti di cooperazione internazionale; potranno svolgere attività professionali come specialisti di area presso imprese commerciali e industriali a vocazione internazionale; potranno ricoprire incarichi come mediatori commerciali nell’import-export e mediatori linguistici e culturali nelle organizzazioni governative e non governative. 

I laureati che avranno crediti in numero sufficiente in opportuni gruppi di settori potranno, come previsto dalla legislazione vigente, partecipare alle prove di ammissione per i percorsi di formazione per l’insegnamento secondario.